Cerca articoli su photoXgraph

Ricerca personalizzata

Risultati

mercoledì 29 dicembre 2010

i tweet utili

Attraverso twitter ho avviato la segnalazione di news, link e servizi utili per la grafica, fotografia ed i possessori di Mac. Si tratta di informazioni brevi, veloci ed interessanti che non ci sono sul sito e possono essere di aiuto per il lavoro.
Gli interessati ad usufruire di tale servizio dovranno semplicemente iscriversi come followers al :

photoXgraph

Twitter di photoXgraph 


Chi volesse segnalare news, anteprime, iniziative e particolarità riguardo il mondo grafico può farlo scrivendo a
 
photoxgraph


oppure messaggiando su 
twitter e skype

martedì 28 dicembre 2010

Pay per impression da Virgilio.it

Registrati a Virgilio Banner e guadagna subito con il tuo Blog!


Virgilio Banner ti permette di guadagnare ogni volta che una pagina del tuo blog viene visitata inserendo un banner in home page di 300 per 250 pixel.

La remunerazione varia tra gli 80 centesimi di euro ed 1,20 euro ogni 1000 impression a seconda del canale tematico cui appartiene il blog.

Facciamo un esempio, un blog appartenente al canale tecnologia che abbia un migliaio di pagine viste al giorno porterebbe a casa un centinaio di euro al trimestre.Naturalmente saranno i blogger più quotati a portare a casa il grosso delle entrate ma per chi tiene il blog come una hobbistica finestra può essere sfizioso aderirci.

Per info e adesioni:  qui

venerdì 24 dicembre 2010

Comic sans, pro o contro ?

Ormai dappertutto si sente parlare del font Comic Sans come il font per dilettanti.

I puristi del design ne chiedono addirittura la disistallazione dai computer.

Al di là del fatto che è un font della Microsoft e dei più diffusi ed anche se distribuito gratuitamente, la licenza prevede espressamente il suo uso su pc con istallato il sistema Windows, altrimenti bisogna espressamente acquistarlo al costo di 30 dollari , per cui non vedo come possa aver "contaminato" i Mac, lo strumento preferito dei grafici,  se non con adeguata intenzionalità, ma la domanda vera è: " come mai tanto accanimento ?"

Naturalmente, non faccio mistero che sebbene mi occupi in maniera professionale di grafica ormai da più di sei anni, non ho mai usato questo font, semplicemente perché non ne sentivo la necessità e non incontrava il mio gusto, ma al pari di questo quanti altri font non hanno i requisiti di eleganza, leggibilità, riconoscibilità che ci aspettiamo da un font ?

Se fate un rapido giro sulle banche di font, soprattuto quelli gratuiti e non commerciali, ne troverete in grosse quantità, ma non si fa questo gran clamore.
Non si usano e basta.
E chi li usa lo fa a proprio discapito.

Per il comic esiste addirittura una pagina che ne riassume le motivazioni per non usarlo : Comic sans criminal  

In una simpatica vignetta di tecknosauri si stigmatizza simpaticamente la linea di confine tra i professionisti ed i dilettanti proprio attraverso l'utilizzo del Comic Sans che caratterizza lo stagista.


In realtà non si tratta di un font nato per caso da uno sprovveduto ma  frutto di una ricerca apposita.
Il Comic Sans è l'invenzione di un  designer della Microsoft , Vincent Connare nel 1994. Doveva essere un font per bambini ad imitazione del genere dei fumetti.
Poi uso ed abuso gli hanno dato enorme popolarità.

L'aspetto positivo è che parlare di font richiamando l'attenzione su questo particolare aspetto della tipografia è senz'altro costruttivo, in considerazione del fatto che la scelta di un font è il più delle volte casuale sia nella carta stampata che nei video, per non parlare di internet.
Per non parlare dell'uso del font stesso. Ad esempio in quanti usano la e maiuscola accentata in questo modo : " E' " invece che la più corretta " È " . Solo perché non c'è sulla tastiera ?
Sono pochi gli editori che nel rispetto del lettore commissionano ai progettisti di font dei caratteri che rispecchino eleganza e linea editoriale.
Encomiabile è ad esempio il caso dell'Espresso che ha valorizzato il lavoro di Giò Fuga.

Ma per concludere io credo che assumere una posizione netta e precisa di condanna nei confronti del Comic come di qualsiasi font sia sbagliata.
Ogni font ha il suo messaggio intrinseco, la sua linea ,la sua forza che esalta o ammorbidisce il messaggio, ha una sua psicologia ed agisce sulla sfera emotiva di quelli a cui è diretto.
Bisogna capirne l'uso e condivido quanto detto dallo stesso progettista Vincent Connaire riguardo la sua creazione:

« Se ami il Comic Sans, non ne sai molto di tipografia;
 se lo odi, non ne sai veramente nulla di tipografia.
 In entrambi i casi, dovresti scegliere un altro hobby. »
Comunque siamo al 24 dicembre e fra qualche minuto :
BUON  NATALE 
:) in Verdana

giovedì 23 dicembre 2010

15.000 euro per un Logo. Affrettatevi !


In un momento in cui ormai si cerca di avere loghi a prezzi da bancarella c'è ancora chi decide di investire e pagare 15.000 euro  per avere quello che effettivamente è un logo, un'idea vincente.
 Ho deciso pertanto di dedicare spazio a pubblicitare questa iniziativa che scade il 16 gennaio 2011.
Essendo questo un Concorso dedicato agli studenti e ai neolaureati, non possono parteciparvi persone occupate o con un’attività lavorativa , invece gli stagisti, come i laureati che stanno frequentando un Master in una delle seguenti materie: Architettura, Design e Arti, Moda, Grafica Pubblicitaria, Disegno Industriale possono partecipare al Concorso

Dimenticavo di dirvi che il secondo classificato porta a casa 4.000 euro che è molto di più delle cifre stanziate per gli attualissimi e di gran moda contest per grafici.

Meditate grafici professionisti !

Il Concorso


In occasione dell’Esposizione Universale del 2015, che si terrà a Milano dal 1° maggio al 31 ottobre, la Società Expo 2015 S.p.A. ha indetto un Concorso di Idee per la creazione del nuovo logo. Possono parteciparvi tutti gli studenti, ma anche i neodiplomati o neolaureati nelle discipline di architettura, design e arti, moda, grafica pubblicitaria, disegno industriale.

Il tema

Il tema dell’Expo 2015 è: “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”. Il concetto chiave da cui puoi trarre ispirazione per l’elaborazione della tua proposta di marchio è quello di “Cibus Sapiens”, inteso come diritto a una nutrizione sana, consapevole, sicura e sufficiente per tutti. Un’alimentazione sapiente, dunque, che riesca a coniugare i valori della tradizione e dell’innovazione, della tecnologia e del benessere, della solidarietà e della cultura, della convivialità e del piacere del cibo, rispondendo al contempo concretamente alle grandi sfide dello sviluppo sostenibile.

Come partecipare

Per partecipare al Concorso puoi scaricare il Bando di Concorso che contiene il dettaglio delle modalità di adesione e utili indicazioni per l’interpretazione grafica del tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”. Ricordati che per partecipare dovrai iscriverti direttamente sul  sito entro il 16 gennaio 2011.

Il Premio

Il marchio/logotipo migliore verrà premiato con l’attribuzione di un premio di 15.000 euro. Il secondo classificato riceverà un rimborso spese di 4.000 euro.

Scarica il bando in pdf

martedì 21 dicembre 2010

Il contest di Brandforum.it

 Ricordate che vi avevo già parlato di Brandforum? 


Ecco le ultime news.

Ricevo e pubblico:

Ciao Serena 
La community di brandforum.it si è riconfermata come un portale di successo e un punto di riferimento per ricercatori, professionisti e appassionati del branding. 

SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI

in 10 anni di attività, con quasi 300 articoli pubblicati da160 autori diversi, la nostra community ha superato i 6.000 membri. Con l'occasione ringraziamo tutti voi e gli oltre 50 patner editoriali.

Per festeggiare i nostri 10 anni di presenza online vogliamo offrire ai membri della nostra numerosa community la possibilità di essere protagonisti, mettendo le proprie immagini sotto gli occhi di tutti, nei 'banner-di-testa' nel nostro nuovo sito web. SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI è il nuovo contest riservato ai fan di brandforum.it su facebook.

Partecipare è molto semplice: basta essere fan della pagina facebook e inviare le proprie creazioni entro e non oltre il 30 gennaio 2011.
 
Il contest di brandforum.it

Per festeggiare i 10 anni di presenza online, nel 2011 brandforum.it rinnoverà la veste grafica del proprio sito web. Per ringraziare gli oltre 3.000 amici e 1.500 fan della community, brandforum.it offre ai propri fan l’opportunità di mettere sotto gli occhi di tutti le loro immagini.

Proprio gli occhi saranno i protagonisti dei nuovi banner dell’home page, per dare continuità all’attività dell’Osservatorio sul branding.

Partecipare è molto semplice: basta diventare fan della pagina facebook brandforum.it e inviare le proprie immagini originali (non protette da copyright), corredate di titolo, nome e cognome del mittente, via e-mail all’indirizzo contest@brandforum.it entro e non oltre il 20 febbraio 2011.

L’invio del materiale determina l’accettazione integrale del regolamento e costituisce liberatoria ai sensi dell’art.13 D.lgs 196/2003.

Il soggetto prescelto per la bannerizzazione del sito web brandforum.it sono gli occhi, declinati liberamente, senza limiti alla creatività.

Le immagini dovranno essere in formato .jpg e con dimensioni minime di 1024 x 768 pixel (almeno 72 DPI); la redazione si riserva il diritto di pubblicarle anche parzialmente.

Saranno osservate anche immagini “fuori dagli occhi”, ma dotate di spiccata creatività, che potranno rientrare in una sezione speciale del sito (Honorable Mention).

La scelta delle immagini vincitrici verrà effettuata sia dalla Redazione di brandforum.it (5 immagini), sia dai fan della pagina facebook (5 immagini), che potranno votare i soggetti preferiti tramite i “mi piace” nell’apposita galleria fotografica, entro il 31 marzo 2011.

Il giorno successivo verrà elaborata e successivamente pubblicata la classifica dei fan.

I vincitori vedranno sotto gli occhi di tutti le proprie immagini, inserite nei banner della home page del sito brandforum.it e negli articoli in formato .pdf.

I nominativi dei vincitori verranno pubblicati sul sito e figureranno tra i collaborati nella pagina “Our Network”.

martedì 14 dicembre 2010

Distruggere computer per verificare se i dati si salvano

Tranquilli è solo una pubblicità!
I server Google sono considerati da molti il sistema più sicuro per archiviare dati, ma vedere come la pubblicità abbia saputo rendere bene l'idea distruggendo un certo numero di computer mi ha divertito.
Che ne pensate ?

Amac YouTube per Mac - meno di 20 ore per scaricarlo gratis

Amac You tube studio da giveaway of the day

Un convertitore di video di YouTube per Mac in grado di creare video per iPod, iPhone, iPad, Apple TV, PSP, PS3, Zune, Xbox360, Blackberry, cellulari 3GP, lettori MP4 e tanti altri media player. Amac YouTubeStudio è una soluzione 1-click “Download + Conversione” per scaricare video di YouTube sul vostro Mac e convertirli in video AVI, MP4, 3GP, MOV, WMV, MPEG2/4 o audio MP2, MP3, WAV e WMA

link: http://goo.gl/xjE4f

via

lunedì 13 dicembre 2010

Photoxgraph twitter

Photoxgraph ora è anche su twitter.

Meglio tardi che mai.

Ma questo è stato possibile solo dopo aver sperimentato numerosi programmi che soddisfacessero i requisiti di semplicità, stabilità, sicurezza e veloce leggibilità.
Quando la mia scelta è ricaduta sull'ormai collaudato Nambu per Mac, il passo successivo di progettare una nuova grafica e aprire a twitter è diventata la logica conseguenza.


Un ringraziamento particolare devo farlo ad un'altra appassionata di grafica,  Elisa di nosatispassion che a soli dieci minuti dall'avvio del twitter era già diventata il mio primo follower incoraggiandomi a terminare quanto prima e scrivere il primo " twit ".

Se la parola twitter non vi dice nulla o volete scoprire come i solo 140 caratteri possono aprire a contenuti multimediali come tv , slide share, foto,  bisogna puntare alla pagina del twitter blog in italiano: http://twitter-italian.blogspot.com/ .
Buon divertimento.

domenica 12 dicembre 2010

Jumper Day 2010 - Appuntamento giovedì 16 dicembre

Jumper DAY2010

gratuito per gli abbonati premium

Quando e dove: 16 dicembre 2010, ore 10-17, presso Il Fischio (c/o La Fabbrica del Vapore), Via Procaccini 4, 20154 Milano [mappa]

Docenti: Luca Pianigiani, Filippo Chiesa, Sara Lando, Alessandro Bernardi, Alex G. Raccuglia, Massimo Montersino

Una dinamica giornata di formazione e di condivisione di idee con i Sapiens di Jumper Premium, i docenti più apprezzati, e i colleghi dallo spirito più "Jumper".

Nel menu:
  • DAM: digital assets management - con Massimo Montersino
Flusso di lavoro pratico per non perdere neanche una foto! (a parte quelle che è meglio perdere!)

Procedure, consigli e metodologie pratiche per non sbagliare nulla nell'archiviazione delle vostre immagini. False verità e attenzioni operative.
  • Fotoillustrazione - con Sara "Bruko" Lando
Fotoillustrazione: the making of
Smontare e rimontare un'immagine intensamente post-prodotta per scoprire non solo come realizzare una fotoillustrazione in Photoshop, ma anche per capire come ottimizzare le immagini già in fase di ripresa. Un viaggio affascinante, un tuffo nella creatività!
  • Post-produzione avanzata con Photoshop - con Alessandro Bernardi
Magie inedite di Photoshop
Alessandro Bernardi si prepara a mostrarvi magie di Photoshop che nemmeno Harry Potter conosce (anzi, che non conosce neanche Hermione, che - si sa - conosce molte più magie dell'occhialuto). Al suo tocco tutto si trasformerà! Trucco? Vera magia? Potenza di Photoshop? Ce la farà davvero? Venite a scoprirlo durante il JumperDay, e preparatevi agli applausi... o almeno a qualche risata!
  • VSLR: video con le reflex - con Filippo Chiesa
Steadycam e carrello: non solo al supermercato!
Capire e interpretare il linguaggio cinematografico dei movimenti di macchina. Come usare il carrello, perché è meglio "carrellare" che "zoomare", esempi, consigli, problematiche di messa a fuoco. L'uso della steadycam.
  • Video editing & post-produzione - con Alex G. Raccuglia
Da Photoshop ad After Effects: come il fotoritocco si sposta sul "movimento"
Volete "fotoritoccare" i vostri video? Vorreste applicare le fantasticherie che realizzate tutti i giorni sulle fotografie con Photoshop anche sull'immagine in movimento? Ecco un'occasione per dare un'occhiata pratica a quello che sembra un "mostro" ma che potrebbe diventare il vostro migliore alleato per il futuro!
  • Verso, anzi oltre il 2011 - con Luca Pianigiani
Un salto verso il futuro dell'essere fotografo
Suggerimenti, spunti e "vision" per affrontare e prendere di petto il nuovo anno e le nuove sfide che si pongono di fronte ai fotografi. Un momento stimolante e ricco di idee, una sorta di "Sunday Jumper" dal vivo: tutto da vivere.
 Per la prenotazione abbonati:http://goo.gl/e7oSI

Per maggiori info : http://goo.gl/9duBU

sabato 11 dicembre 2010

Free font da aggiungere alla collezione

Da Fontfabric viene rilasciato un nuovo font, il Gota nel formato opentype.
Gratuito è rilasciato con licenza Eula anche per usi commerciali.

Non può essere però modificato senza il permesso dell'autore Svetoslav Simov.

Un font che considero particolarmente efficace nella sua versione light come potete vedere nell' immagine.





Anche se il precedente font Hero rilasciato con identica licenza dallo stesso autore rivaleggia in  bellezza:




 Per il download del Gota free font : http://fontfabric.com/downloadfont/gota.zip
Per il download del Hero free font : http://fontfabric.com/downloadfont/hero.zip

venerdì 26 novembre 2010

25 novembre-la giornata contro la violenza sulle donne:il festival dell'ipocrisia

Uno spettacolo deprimente.
Un festival di ipocrisia.

Partecipanti :
A - "chi si esprime" citando che si tratta di una giornata contro la violenza "delle" donne come se le donne siano diventate soggetto di violenza invece che subirle.
Peccato che non si trattasse del frasario dell'uomo della strada ma di insigni ministri.

B - Chi si meraviglia che ancora "ai giorni nostri" possano succedere queste cose mentre nella pausa pubblicitaria passa uno spot che mercifica il corpo delle donne.

C - Donne che non rispettano se stesse perchè per prime hanno prestato il proprio corpo alla carriera perchè più facilmente mostrabile qualche centimetro di pelle che lo spessore del proprio cervello.

Tutto questo mentre ogni giorno si educano le generazioni ad un morboso uso della propria attenzione.

Ed allora via col festival mentre milioni di persone sono incollate alla visione delle mutandine della Marcuzzi e gli avventi del Grande Fratello.
Via alla selezione del miglior cameramen, quello più capace di inquadrare dal basso la velina di turno.

Martellare ogni giorno con immagini di donne che non hanno nulla da dire se non piegarsi ad essere usate per vendere qualsiasi cosa.
Una donna che offende se stessa perchè non sa dire di no a proposte che la sviliscono.
Una donna che si piega a burattino di gomma pur di monetizzare ciò che madre natura gli ha regalato.

Salvo poi meravigliarsi come mai ciò che ha mostrato come mercanzia in vendita diventi anch'essa oggetto da consumare per strada come qualsiasi oggetto a cui si è volontariamente accostata.

Sappiamo scandalizzarci e far ritirare lo spot Calzedonia perché offendeva l'inno d'Italia ma nel frattempo ricordava che accanto ad ogni Fratello d'Italia c'era una Donna che soffriva e moriva insieme, ma di quanti altri spot abbiamo avuto lo stesso ribrezzo ed abbiamo cominciato a non comprare più quella marca pubblicizzata?

Immaginate l'effetto se ad uno spot allusivo, osceno, stupido corrispondesse un brusco calo delle vendite di quell'oggetto o di quella marca cosa succederebbe. Ed allora il telecomando lo hanno proprio le donne maggiormente deputate agli acquisti, non basta cambiare canale, bisogna spegnere le vendite.
Ed anche c'è bisogno di una nuova cultura della "Donna" che sappia difendersi dalla manipolazione di pubblicitari ed autori, dalle carriere e successi facili, dai compromessi anche se mascherati da artistici.

Ho spento la televisione e sono tornata al mio computer dove sono io a scegliere cosa guardare e quali argomenti approfondire.

Ed ho fatto bene perché come voci fuori dal coro ho trovato qualcuno che non si meraviglia di ciò che succede ma va a cercare le cause, le individua e le denuncia con forza e chiarezza.

Sono Elisa Giomi e Daniela Pitti che hanno realizzato un video dove
denunciano le forme di impiego del corpo femminile nella pubblicità a mezzo stampa e sui dispositivi che hanno l’effetto di “de-umanizzare” le donne, privandole dell’identità, della soggettività e ancor più a monte dello stesso status di persona.

Il loro scopo è dimostrare che ... " Questo effetto si produce attraverso immagini in cui il volto è tagliato o coperto o la donna ripresa di spalle; attraverso immagini in cui la donna è a diverso titolo “animalizzata”, o il suo corpo dormiente, inanimato, atteggiato in pose innaturali

In tutti i casi, in pubblicità le donne contano per il loro corpo e poche sono coloro che ottengono visibilità grazie a qualità e in ruoli diversi da quelli del feticcio sessuale.
 Viceversa, abbiamo una schiera di corpi senza donne”.

Guardatevi il video e ditemi se non è il caso di dirgli grazie a nome di tutte le donne che nella vita si impegnano per migliorare questa società nei loro ruoli, di ricercatrici, di educatrici, di lavoratrici ma anche solo di sensibili ed affettuose compagne di vita.



Questo è il link a you tube per divulgarlo: http://www.youtube.com/watch?v=u_ER_8ic4rs&feature=player_embedded#!

questo il sito: http://www.zeroviolenzadonne.it/index.php?option=com_content&view=category&layout=blog&id=39&Itemid=59

mercoledì 17 novembre 2010

Winzip anche per Mac

Dopo 20 anni in cui Winzip è diventata tra le più diffuse utility per comprimere file su sistema operativo Windows, per la prima volta, è stata sviluppata una versione per Mac.
Naturalmente i file zip sono apribili senza alcuna utility direttamente dal Mac così come è possibile crearli altrettanto facilmente ma per gli altri formati, uno fra tanti ad esempio il rar oppure il sit, c'è bisogno di una utility. Quale scegliere?
Le proposte gratuite sono davvero tante come Yemuzip , oppure il 7zx
La lotta per riconquistare un mercato dominato anche da ottime applicazioni a pagamento  come Stuffit (l'expander è anch'esso gratuito) sarà forte ma sicuramente la spinta è stata quella di mantenere affezionati al Winzip tutti i nuovi utilizzatori di Mac che provengono da Windows e che troveranno simpatico transitare in maniera indolore da un sistema all'altro mantenendo le vecchie abitudini.

Chi fosse interessato può trovare maggiori informazioni a questo link:
http://www.winzip.com/mac/en/index.htm

oppure scaricare la versione trial direttamente da qui: http://www.winzip.com/mac/en/download_mac.htm

Hdr online dai creatori di Vectormagic

Semplicemente impostando il bracketer sulla propria reflex, cioè scattando tre immagini della stessa scena, con una sovraesposizione di 2 stop ed una sottoesposizione di 2 stop, in maniera automatica se la macchina lo consente, oppure in manuale secondo il tutorial che lo stesso sito fornisce , è possibile ottenere on line un'immagine in high dynamic range.

Facile e veloce anche se ancora in beta, un'occasione per avvicinare neofiti a questa tecnica che può fornire risultati spettacolari.
Più di qualche professionista credo concorderà con me che i risultati possono essere discutibili, ma come tutte le espressioni artistiche perchè non cimentarsi?
Può essere un'occasione per scoprire il proprio talento.

link: http://www.yohdr.com/

giovedì 11 novembre 2010

Finita la rincorsa ai Megapixel? Si torna a pixel più grandi e HS system

La strada imboccata di dotare le macchine fotografiche di un numero sempre maggiore di pixel sembra aver trovato una battuta di arresto.
La Canon con alcuni suoi modelli tra cui spicca la Powershot g12, una macchina con vocazioni professionali pur senza essere reflex, si dota di un nuovo sistema HS che abbinato con il processore DIGIC 4 ed il  sensore di "soli"a 10 megapixel ottiene un abbassamento dei livelli di rumore fino al 60% a tutte le velocità ISO.

La risoluzione da 10 megapixel invece di risoluzioni maggiori,  significa , per stessa ammissione di Canon, che ci sono pixel più grandi che sono in grado di acquisire più luce e questa sensibilità maggiore porta a immagini più chiare e rifinite con livelli minori di rumore non desiderato.
 L'HS System trova la sua vera natura nelle condizioni di scarsa illuminazione, ad esempio quando si devono acquisire soggetti esposti correttamente su uno sfondo scuro di notte o soggetti in movimento in un ambiente interno.
Probabilmente questa inversione di tendenza non può che far bene alla fotografia perché ora si svilupperà la ricerca più che sulla battaglia del numero dei Mega pixel da stipare in mini sensori, invece su sensori più grandi più fedeli cromaticamente, più nitidi.
A quando le macchine reflex del formato 35 mm con sensori più grandi, lo spazio all'interno delle macchine sembra esserci, anche se questo comporterà un'inevitabile invecchiamento di tutto il parco ottico attualmente esistente per le full-frame. 
Se qualcuno si stesse chiedendo a cosa possa servire avere più luce, visto che con le digitali non è necessario montare una pellicola di maggiore sensibilità per cogliere anche la più debole luminosità, ma basta agire sul selettore degli ISO, viene facile rispondere che la maggiore granulosità, parzialmente correggibile in fase di post-produzione, mal si addice con le deboli sfumature che una penombra soffusa riesce a creare.

Un esempio in questa immagine tratta dal tutorial Canon che potete leggere da qui:
 https://www.canon.it/youconnect_newsletter/tutorials/night_photography/index.aspx

mercoledì 10 novembre 2010

Adsense rinnova l'interfaccia per i Publisher

Google adsense rinnova la grafica e migliora gli strumenti e la leggibilità per i Publisher.
La nuova interfaccia di AdSense offre caratteristiche quali resoconti maggiormente dettagliati con grafici e l'abilità di completare azioni frequenti in blocco. Se sei interessato a partecipare al beta test della nuova interfaccia, richiedi un invito riempiendo il modulo relativo.

Ho trovato decisamente interessante la migliore leggibilità del pannello di controllo e più accessibile la cronologia dei pagamenti. Provatela per verificare se quanto ho rilevato può esservi utile altrimenti è sempre possibile tornare alla visualizzazione precedente.

Poiché si tratta di un beta test limitato, non è ancora esteso l'invito a tutti i publisher ma assicurano di soddisfare il maggior numero di richieste possibile.
Per cui bisogna affrettarsi per essere i primi oppure sperare di essere selezionati come betatester automaticamente da Google.
 Io comunque vi segnalo il:
Link per invito

sabato 6 novembre 2010

Aggiungi un metronomo al tuo Mac

Un programma semplice e gratuito per aggiungere un Metronomo al Mac viene offerto da BravoBug software. I musicisti lo troveranno parecchio utile soprattutto per la grande semplicità di configurazione e la ovvia precisione, trattandosi di uno strumento comandato dal cuore del Mac.
L'indirizzo dove scaricarlo : http://bravobug.com/downloads/MacMetronome.zip

Della stessa software house, sempre free, un Mactimer (nuova versione 3.1), con cui programmare appuntamenti o far eseguire apple script ad un orario programmato.
 il link per il download: http://bravobug.com/downloads/MacTimer.zip

Magic Mouse Apple - un pieno di funzioni aggiuntive

Il Magic Mouse della Apple ha abolito i tasti e lo scorrimento rendendo la superficie dello stesso mouse sensibile ad uno scorrimento multiplo delle dita.
Come se non bastasse quanto già progettato dagli ingegneri Apple si è aggiunta l'opera di un programmatore indipendente che offre gratuitamente un programma che aggiunge numerose funzioni al mouse, dall'incremento della velocità fino al 200% fino alla possibilità di indicare diverse aree di personalizzazione cui abbinare funzioni.
Sebbene per il mio lavoro privilegi mouse con un impugnatura più ergonomica come i Logitech MX Revolution  corredati di tappetini poggiapolsi, la prova di questo mouse con le funzioni aggiuntive mi ha piacevolmente sorpreso.
Con il tempo vedremo se mi convincerà ad abbandonare la classica presa a pugno per una più distesa in punta di dita.
Nel frattempo per coloro che il Magic Mouse lo hanno avuto di corredo con l'ultima generazione di Imac perchè non provare questa fantastica utility free ? Sono solo 1,9 mb di funzioni aggiuntive e personalizzabili cui non aveva pensato neppure Apple.
Naturalmente non essendo un software ufficiale, qualche problema può darlo su alcune configurazioni video e macchine più datate.
Anche se è di facile disinstallazione, prima di provarlo conviene guardare le problematiche segnalate dalla spontanea comunità di utilizzatori per vedere se la propria macchina ha caratteristiche che possano far insorgere problemi : http://getsatisfaction.com/magicprefs/problems/recent

Per il download diretto: http://magicprefs.com/MagicPrefs.app.zip

sabato 18 settembre 2010

Settimana Internazionale della Grafica - Bologna dal 5 al 9 ottobre 2010

L' Aiap (Associazione Italiana Progettazione per la Comunicazione Visiva) presenta Design Per 2010.

Valorizzare il design grafico scome valore e non come "servitor gentile" è lo scopo dell'iniziativa che quest'anno ha come tema : " Alimenti grafici " .

L'Aiap ha scelto questo tema partendo dalla riflessione che:

  "Siamo ciò che mangiamo. Ciò che mangiamo trasforma noi, gli altri, l'ambiente. I nostri gusti, le nostre abitudini alimentari condizionano la nostra salute, le relazioni umane, l'ambiente, l'economia. Mangiare è un gesto automatico che ci accompagna per tutta la vita con enormi ripercussioni economiche, sociali, ambientali. Viene dunque automatico porsi alcune domande su come il cibo ci viene presentato, raccontato.

Come scegliamo il cibo giusto?
Siamo informati su ciò che ingeriamo ?
Come scegliamo ciò che mangiamo?
Come ci viene suggerito un sapore?
È solamente il nostro palato a orientarci nelle nostre scelte?  
Che ruolo gioca la vista?

“Mangiare con gli occhi” esprime bene quel senso di desiderio che colori, grafica, immagini e testi, sono in grado di suggerire. Suggerisce come il gusto finisca per diventare non il primo ma l’ultimo dei sensi coinvolti. Spesso per progettare un alimento si parte proprio dalla percezione visiva e a questa si abbina un sapore. La rappresentazione del commestibile è profondamente intrecciata con il suo sapore. "

Affiancano l'iniziativa numerosi workshop (a pagamento)

Per maggiori dettagli :

http://www.aiap.it/documenti/12039/206

http://www.aiap.it/documenti/12040/206

giovedì 9 settembre 2010

Sesta edizione del LUCCAdigitalPHOTOfest 2010 - Il tema : La Donna

La Donna, fotografa e artista, soggetto o musa ispiratrice è il tema di questa edizione del  LUCCAdigitalPHOTOfest che si terrà ovviamente a Lucca dal 20 Novembre al 12 dicembre.

17 il numero delle mostre previste per sfatare ogni scaramanzia e confermare che con la qualità e cura nell'organizzazione si può riconfermare un successo internazionale.

Il programma a questo link: http://www.luccadigitalphotofest.it/

Ospite d'onore un'artista americana Sandy Skoglund che ha fatto dell'illustrazione surreale un modo di interpretare la realtà contemporanea americana e riceverà il 27 novembre al Teatro del Giglio,  il LUCCAdigitalPHOTO Award 2010

Copyright Sandy Skoglund Courtesy Galleria Paci Arte di Brescia


A questi link altre sue opere:

http://www.sandyskoglund.com/pages/imagelist_fl/1996_03fl/index.html

http://www.sandyskoglund.com/pages/imagelist_fl/2004fl/index.html

lunedì 6 settembre 2010

Fotolia un settembre di sconti e novità

Acquistare immagini da Fotolia è diventato ancora più facile e conveniente.

Scaricando l'applicativo Fotolia desktop, disponibile sia per mac che per pc   è possibile acquistare con semplicità le immagini che servono per il proprio lavoro, con i nuovi prezzi ribassati previsti da settembre.
Numerose immagini di buona qualità e quelle invendute ora sono offerte a prezzi ancora più bassi grazie alla nuova politica di incentivazione che ha avviato proprio da questo mese Fotolia.
Per non parlare dei file vettoriali che sono offerti a partire da solo 3 euro e magari hanno richiesto ore di disegno ed anche a smontarli per prenderne singoli elementi si è fatto un gran risparmio di tempo se si ha l'abilità di saperli realizzare o comunque un'ottimo affare se non si hanno le competenze tecniche.

Riporto un esempio di vettoriale che pur nella sua semplicità richiede una certa attenzione, per cui risulta più conveniente acquistarlo rielaborandolo anche in maniera diversa, ma spuntando nella ricerca solo i vettoriali ne troverete tanti altri fra gli oltre 10 milioni di file che compongono la banca immagini :
 http://it.fotolia.com/id/16670791








MENU Fotolia

domenica 13 giugno 2010

Video Converter per Mac gratis fino al 20 giugno 2010.

Ho ricevuto nella mia email l'offerta per ottenere gratuitamente (fino al 20 giugno)il programma di conversione video che uso abitualmente  "WinX HD Video Converter" per Mac.
Credevo fosse uno dei tanti regali che solitamente le aziende propongono in occasione dei compleanni attraverso il database delle loro registrazioni, invece scopro si tratta di un'offerta aperta a tutti, per cui penso di fare cosa gradita estendendovi la possibilità.
Una gran delusione per me che lo avevo già acquistato a 39 dollari, ma un'opportunità per voi che mi seguite. 
Un'unica attenzione va scaricato e registrato con il codice segnalato sul sito e visibile nell'immagine entro il 20 giugno.

download (12,9 Mb) :
 link per licenza: 
http://www.winxdvd.com/hd-video-converter-for-mac/download.htm


sabato 12 giugno 2010

Pegasoft Summer Campus - 16 e 17 giugno 2010
















Gli argomenti trattati nelle due giornate in collaborazione con gli AdobeGuru saranno:
  • Adobe Creative Suite 5 
  • Adobe CS5 Production Premium
  • Photoshop CS5 e Lightroom 3
  • Flash Catalyst
  • E-Book ed editoria 2.0
  • Flusso di lavoro per fotografi che si avvicinano al video in HD 
In collaborazione con Lilliwood Stereographic cinema production e con dueffe HD service e postproduction:
L'attività di Direttore di Stereografia "DOS"

In collaborazione con Blowup Foto e Video:
Still life shooting e postproduzione
PEGASOFT via Fratelli Bandiera, 4 – Villanova di Castenaso (BO)
 il 16 e 17  giugno 2010 
ben due giornate formative gratuitedalle 9:30 alle 19:30
posti limitati si richiede registrazione

Forum della Comunicazione 2010 - Roma


Il 15 e 16 Giugno a Roma si parla di:

INTERNAZIONALIZZARE PER CRESCERE: LA COMUNICAZIONE COME CHIAVE DEL MERCATO GLOBALE

Come incentivare i processi di innovazione e l’ottimizzazione delle strategie delle imprese, nell’ottica di migliorare la promozione all’estero delle filiere d’eccellenza del Sistema Paese. Esperti a confronto sui modelli di comunicazione multiculturale e i processi d’internazionalizzazione.


ed anche:


FIDUCIA E FUTURO: IL RUOLO DEI MEDIA E DELL’INFORMAZIONE.

Quali contenuti e quali sinergie auspicare per non perdere autorevolezza e credibilità? Notizie e social news, media classici e new media, l’informazione incontra la web influence per formare l’opinione pubblica e dar vita ad una nuova identità.

Per il programma ed iscrizioni: 

http://www.forumcomunicazione.it/2010/programma.html

martedì 8 giugno 2010

Il Club dei 10.000 Jumperisti

Ancora una volta Jumper vuole rilanciare.

Dopo averli informati con le sue news, stimolati con le sue provocazioni e riflessioni, formati con i suoi corsi e video, ora tenta il grande sogno.
Un unico "grande club" di tutti i professionisti fotografi ed anche di coloro che non professionisti  si approcciano alla fotografia con lo stesso spirito : curiosità, sensibilità, creatività, perfezionamento.

Un club per modo di dire, non ci sono tessere, incarichi, riunioni. In compenso un grande spazio virtuale, non dispersivo come Facebook, ma di spontanea aggregazione di interessi simili.

La soglia è ambiziosa raggiungere i 10.000 amici iscritti alla newsletter.

Le motivazioni di una tale richiesta di sottoscrizione di massa sono presto dette : Contarsi perchè chi conta può far valere le proprie idee, far sentire i propri disagi, esprimere opinioni e catturare attenzione.

In un mondo così distratto ed in crisi ha un senso credere ancora in un tale sogno?

Io ritengo di sì ! Sognare non è solo un modo di fuggire la realtà ma anche di tentare di riscriverla con intelligenza e lungimiranza.

Il prezzo da pagare è l'impegno, il sacrificio, le delusioni da lasciare sul campo.

Il premio, l'orgoglio di dire io c'ero e ci ho creduto fino in fondo.

Io sono già iscritta da prima che nascesse il mio "photoxgraph" e voi che fate?

Ma lasciamo esporre la sua idea direttamente a Luca Pianigiani:

Vi diciamo tutto questo perché siamo convinti che bisogna fare un’opera di aggregazione, e siamo disposti a sponsorizzare questa azione. Essere tutti uniti, non in un social network dispersivo come Facebook (dove tutti sono nulla, solo numeri, solo informazioni disperse e poco approfondite), ma in una piazza comune, dove circolano le idee, dove ognuno ha la possibilità di dire la sua e di dare un contributo collettivo. Questa piazza si chiama Jumper e ha un duplice compito: aggregare e aiutare il settore. Se fossimo il doppio, potremmo disporre di molte più risorse. Un esempio? parlare in modo aperto di problemi, di tecnologie e di iniziative dedicate alla fotografia professionale. Dove se ne parla? Non ci sono luoghi di incontro, non ci sono riviste che *davvero* parlano di fotografia professionale (erano poche anni fa, quando il mercato era ancora vivace, figuriamoci ora!), non ci sono eventi davvero capaci di unire tutti, da nord a sud. Questo significa che quello che possiamo ottenere, qui, possiamo usarlo per il bene di tutti coloro che dimostrano interesse e passione nei confronti del settore. Abbiamo già dimostrato con i fatti che non ci spaventa (anzi) parlare di “realtà concorrenti”, perché non ne abbiamo di concorrenti: non lo diciamo con snobbismo, ma con un po’ di rammarico, sentirsi gli unici non è un bene…mai. Per questo, se cresciamo noi e questa comunità, possiamo dare spazio a chiunque abbia un progetto serio da proporre: un’associazione, una rivista, un’ente, un evento, un corso di formazione, una scuola. Non vogliamo crescere “per noi”, vogliamo dare una spinta a questo settore, che è in agonia, ma che non vuole (e non può) morire.

Mi permetto di aggiungere una considerazione a quanto esposto da Luca, forse ci sarebbe bisogno dello stesso spirito ed approccio anche per il settore grafico che lentamente sta subendo la stessa sorte, partito dall'essere appannaggio degli "Artisti Futuristi" diventa sempre più appannaggio dei "ClipArtisti Contemporanei".  

Scusatemi la battutaccia, ma è solo per far riflettere se l'idea di Luca non sia da apprezzare ed imitare.

Chi raccoglie il "testimone"? 

Link al form:
http://www.jumper.it/form-per-partecipare-al-progetto-10-000-amici-di-jumper/

N.B. Per chi segnala degli amici nella newsletter, Jumper riconosce un simpatico omaggio. Per quello che mi riguarda invece non segnalatemi perchè non ritengo di dover essere io a ricevere un regalo. Invece è talmente interessante lo spirito di iniziativa che anima il progetto che dovremmo essere noi a fare dei regali a Jumper se davvero riuscirà a smuovere l'interesse verso un settore ormai in profonda crisi.

sabato 13 marzo 2010

Fiocco azzurro in casa Jumper: nasce Jumper premium

Nasce "JumperPremium", uno spazio di formazione esclusivo per fotografi professionisti che vogliono usufruire di una formazione a distanza a cura di Luca Pianigiani ed una selezione di professionisti che già collaborano con lui nei Jumper Camp.
I contenuti sono in digitale e scaricabili.

I primi corsi riguardano Colore e gestione colore con Photoshop.ma anche confronti sulla resa video di fotocamere, una approfondita analisi sulla gestione del Raw, Argomenti sul 3D ma anche auggerimenti su come  entrare più facilmente nel mondo del microstock.

Insomma un piacevole minestrone per affrontare il dinamico mondo della fotografia con più gusto ma anche con una manciata di preparazione in più.

A mio parere credo sia la marcia in più per coloro che si trovano lontani dai centri della Grande Fotografia e che in mancanza di altro formano la propria esperienza attraverso la condivisione all'interno dei circoli fotografici cittadini.

L'unico appunto che si può muovere al progetto, ma è più un consiglio amichevole di marketing, è che l'abbonamento annuale richiesto agli utenti premium per scaricare i contenuti sia attualmente troppo impegnativo.
Ritengo che in questa fase sarebbe più logico prevedere un carrello con un costo per ogni contenuto scaricabile in maniera da accontentare chi fosse interessato ad un solo contenuto digitale. I Tunes insegna che consentire lo scaricamento di un solo brano invece che un'intero Cd crea un business miliardario.

Per il resto un'ottima iniziativa a sostegno di un'allargamento della cultura fotografica di qualità che merita i migliori auguri.

Aggiornamento 13/3/2010: Ritengo utile riportare per intero il commento di Luca Pianigiani a chiarimento di un'iniziativa che si configura come un canale diretto tra professionisti. Poichè sarebbe stato riduttivo proporlo tra i commenti lo riporto di seguito anche a beneficio di altri commentatori che hanno mostrato perplessità.

Intervento di Luca Pianigiani :

Ciao Sery,
come al solito ti ringrazio per l'attenzione e la sensibilità che ci dedichi. Mi permetto di spiegare meglio l'approccio che abbiamo studiato, e visto che ci conosci bene, sai che le cose... le pensiamo (anche se a volte facciamo stupidaggini, malgrado i pensieri ehheee...).
Si, sarebbe e sarebbe stato più facile fare contenuti da fruire singolarmente, ad un prezzo basso. Ma non è quello che avevamo in mente: non vogliamo "vendere contenuti", vogliamo aprire uno spazio di formazione che abbia un senso più profondo rispetto al fornire "informazioni" o "pillole". Come quando si entra in una scuola non si può decidere di studiare solo storia o geografia, e qualcuno per noi identifica un percorso formativo, così vogliamo fare noi, anche per non cadere nella logica riduttiva e commerciale di proporre solo quei contenuti "di appeal". Con la logica dell'acquisto singolo, appare evidente che un argomento del tipo: "ritoccare la pelle con Photoshop" verrebbe comprato e scaricato di più di "Indicizzazione dei metadati IPTC". Questo porterebbe, inevitabilmente, ad investire in formazione in quello che sarebbe più vendibile, nel "blockbuster".
Imponendo un abbonamento, l'utente si trova invece tutto a disposizione, e il fatto di avere investito una cifra rilevante porta a sfruttare tutto al massimo. Facciamo così un'azione di orientamento, e non solo una vendita di "prodotti cool".
C'è altro... in un concetto di vendita "a pezzetti", sarebbe stato necessario produrre di più, e stare alla finestra in attesa di "rientrare dall'investimento". In questo modo, invece, si sviluppano i contenuti sulla base delle esigenze di chi più ci interessa rendere contento: chi si abbona. Lo sviluppo del progetto viene quindi fatto insieme, e non a "prescindere".
Adoro Apple, lo si sa bene, e credo che iTunes sia una grande invenzione, ma non tutto può avere lo stesso successo e la stessa logica: la musica è un bene di "cui si sente l'esigenza", la formazione professionale, specialmente in Italia, invece purtroppo no.
A Gianni, che ha commentato (grazie), aggiungo una cosa: abbiamo una piccola fortuna, che ci permette di avere fatto anche la scelta che richiede una sottoscrizione al buio: quello che in vent'anni abbiamo l'onore di avere delle persone che ci conoscono bene, e che si fidano di noi (anche perché non li abbiamo mai delusi). Siamo comunque solo agli inizi, e stiamo avendo come risultato quello che ci aspettavamo, quindi va bene ;-) Ma c'è da scrivere ancora molto, ogni giorno, ogni settimana, e abbiamo in serbo così tante idee per questo spazio, che presto sarà possibile comprendere chiaramente il suo valore e la sua importanza. Seguiteci, sarà bello, e crediamo anche importante, per tutto il settore: contenuti e informazione di qualità, non influenzata da interessi commerciali, dalle aziende, dalle politiche del "search marketing", ma solo dal valore che verrà percepito da una fascia di utenti, molto verticale e molto appassionata. Un modo diverso di essere sul web, fateci gli auguri!
Luca

venerdì 26 febbraio 2010

Un motore ricerca immagini global

Un modo insolito di fare una ricerca globale di immagini, scegliendo la chiave di ricerca, appare un globo infuocato ed altri di chiavi simili, infine si compone una sfera di tutte le immagini trovate con una animazione abbastanza simpatica.

Non è di grande utilità ma l'effetto scenico è da vedere.

Le immagini sono ingrandibili e si possono cambiare selezionando una pagina ulteriore.

il link: http://taggalaxy.de/

Facendo la ricerca della parola Italia non poteva mancare la selezione dell'immancabile immaginario collettivo : la pizza margherita. 

mercoledì 10 febbraio 2010

Un etto di Marketing disponibile da oggi - prelevate il codice sconto su photoxgraph


Disponibile da oggi per l'acquisto on-line su:

Per la recensione vedi il precedente articolo:

Su permesso speciale dell'autore vi giro il codice sconto del 20% che mi ha riservato, basterà digitarlo dopo l'inserimento del libro nel carrello.  (  4fgf6jtp28  )

Ed infine per chi è di Milano : una serata di presentazione READ & DRINK & MORTADELLA MARKETING  alla libreria BooKs import di via Maiocchi 11, venerdì 19 febbraio dalle 19.00 in poi.

lunedì 8 febbraio 2010

PC-MAC: Questo matrimonio non s'ha da fare?


Nel famoso romanzo i "Bravi" intimavano: "Questo matrimonio non s'ha da fare!"

Ma la Laplink con il suo PCsync giunto alla versione 6 ha reso compatibile il trasferimento file e la sincronizzazione non solo da Pc a Pc ma da Pc a Mac.
Con un wizard fornito con il software è capace di trasferire e sincronizzare file e cartelle,attraverso una rete lan wireless o gli appositi cavi .

In questo periodo è attiva una speciale promozione che lo sconta di quasi il 50%, portandone il prezzo per gli acquisti on-line a circa 20 Euro.





L'unica cosa che fa un po sorridere  è che il matrimonio non s'ha da fare, o almeno non subito, proprio tra mac perchè nelle specifiche del prodotto è proprio il trasferimento tra Mac e Mac che è ancora in : (Coming soon)
Link: Laplink


Key Mac Features:
  • Simultaneous Multiple PC / Mac synchronization - sync between multiple PCs and Macs at the same time.
  • Drag and Drop File Transfer - easy to use file explorer lets you drag and drop files to and from your mac.
  • New PC to Mac Migration Wizard - now you are able to move all of your files and folders from your PC to your Mac.
Transfer and Sync Files from:
  • PC to PC
  • PC to Mac
  • Mac to PC*
  • Mac to Mac - (Coming soon)




    sabato 6 febbraio 2010

    Uno Scarabeo il pericoloso concorrente di Lightroom?

    Adobe Lightroom è tra i programmi maggiormente preferito dai fotografi per le operazioni di ritocco post produzione e fin qui nulla di nuovo.
    La vera novità è che da pochi mesi si è affacciato tra le risorse gratuite un nuovo programma che ha funzioni e grafica  molto (ma molto) simili al blasonato Adobe Lightroom.
    Scarab Darkroom è un programma scritto da un programmatore ungherese esperto in videogiochi con la passione della fotografia : Kornél Lehőcz
    Il programma , afflitto dai soliti problemi delle versioni beta con instabilità e crash, motivo per cui non ne ho parlato prima, è ora giunto alla trentaquattresima relase.

    Risolti la maggior parte dei problemi rappresenta una alternativa per la gestione della  "camera chiara".
    Il motivo principale è che porta con se in dote la parola magica "Gratis" e sappiamo ormai molto bene come questo argomento non solo nei periodi di crisi funzioni meglio di una calamita.

    Di seguito riporto la videata della grafica e noterete una impressionante somiglianza, i comandi sono in inglese e la compatibiltà con la gestione dei formati Raw proprietari delle varie marche di fotocamere è decisamente estesa




     Canon EOS 300D/Digital Rebel, EOS 350D/XT, EOS 400D/XTi, EOS 450D/XSi, EOS 500D/T1i, EOS 1000D/XS
     EOS 10D, EOS 20D, EOS 30D, EOS 40D, EOS 50D, EOS 7D, EOS 5D, EOS 5D Mk II, EOS D30, EOS D60,
     EOS 1D, EOS 1D Mk II, EOS 1D Mk II N, EOS 1D Mk III, EOS 1D Mk IV, EOS 1Ds, EOS 1Ds Mk II/III,          Powershot Pro 1, S45, S50, S70, S90, SX1 IS, SX110 IS, G2, G3, G6, G9, G10, G11
     Nikon D3000, D5000, D40, D40X, D50, D60, D70, D70s, D80, D90, D100, D200, D300, D300s, D700,
     D1, D3, D3s, D1H, D2X, D2Xs, D3X, D2H, E5700, E8400, P6000
     Olympus E-1, E-3, E-10, E-20, E-20N, E-20P, E-30, E-300, E-330, E-400, E-410, E-420, E-450, E-500, E-510, E-520,
     E-600, E-620, E-P1, E-P2, SP-350, SP-510 UZ, SP-550 UZ, SP-560 UZ, SP-570 UZ,C5050Z, C8080WZ
     Pentax K-7, K10D, K20D, K100D, K100D Super, K200D, K-m/K2000D, K-x, *ist D, *ist DL, *ist DL2, *ist DS, *ist DS2
     Sony A100, A200, A230, A300, A330, A350, A380, A700, A850, A900
     Panasonic G1, DMC-L10, DMC-LX3, DMC-FZ18, DMC-FZ28, DMC-FZ35, DMC-GH1, DMC-GF1
     Samsung Pro 815
     Kodak Easyshare P880


    ed i requisiti richiesti per far funzionare il programma, attualmente solo per Windows, non eccessivi:
    1 GB of RAM ( meglio 2 GB )
    Graphics chip deve supportare OpenGL 1.2
    sistemi operativi : Windows XP/Vista/7
    Per chi conosce e sa usare bene le funzioni di Lightroom non avrà alcuna difficoltà a fare il confronto, per chi è abituato ad usare il più classico Photoshop troverà in questo come in Lightroom delle funzioni più veloci,  anche se, a mio parere, non paragonabili a quello che è possibile fare manualmente con una buona esperienza e conoscenza approfondita dell'ormai consolidato Photoshop.

    E dopo tutte queste chiacchiere vi chiederete e il programma dove lo trovo?
    Eccolo:  
    http://www.scarablabs.com/ScarabDarkroom.msi

    venerdì 5 febbraio 2010

    Disegna una tazzina e vinci 1000 euro

    Parte l'edizione 2010 del "Pinp Your Cup" : disegna una tazzina per Caffè Kenon.

    I concorrenti dovranno inviare a mezzo posta presso la sede dell’agenzia di comunicazione Salemme & Partners (Concorso L’Oro di Napoli - Caffè Kenon, C/o Salemme & Partners Comunicazione, Viale A. Gramsci, 24 – 80122 Napoli), entro il 29 marzo 2010 (farà fede il timbro postale), un plico contenente:

    · Nr. 2 tavole formato A3, le tavole dovranno contenere disegni che illustrino il progetto, realizzati tenendo presenti le indicazioni grafiche allegate al bando.

    · Una copia del progetto su cd-rom o dvd.

    · Una breve relazione in italiano che descriva le motivazioni e le caratteristiche del progetto e qualunque altro dato ritenuto utile.

    · Una breve lettera di presentazione del candidato e curriculum vitae.

    · Modulo di adesione allegato al bando da inserire in busta chiusa nel plico.

    E’ possibile partecipare anche con più progetti (al massimo tre).

    Cafè Centro Brasil Sas – “Caffè Kenon” curerà a sue spese la realizzazione del prototipo del progetto vincitore.

    Scarica il bando integrale del concorso: http://www.kenon.it/it/pdf/Bando_Concorso_KENON_2010.pdf

    il sito :http://www.kenon.it/it/

    giovedì 4 febbraio 2010

    Raccolta di icone scalabili


    Da Google a Twitter, da Apple a Facebook passando per Flickr, Skype, Rss e tanti altri è la raccolta di icone, gif, png ed eps anche per Mac, utili per arricchire di pulsanti i blog, che Icondock regala in un unico pacchetto (zip) contenente anche i termini della licenza.

     Scaricabile direttamente

    mercoledì 3 febbraio 2010

    Tra due settimane un etto di marketing. E mezzo etto di più.


    Un libro scritto da Massimo Carraro per parlare del marketing visto da un copy-writer.
    Alcune pagine sono state via via pubblicate sul sito dell'autore : Oh my Marketing.
    Trovo interessanti sia l'approccio puntato a far scoprire che le aziende che smettono di guardare il dito e puntano dirette alla Luna forse non ci arrivano ma si avvicinano di molto.

    Sia i casi concreti e le interviste come quella del ristoratore che incrementa il suo successo con la pubblicazione di video su Youtube (1167 ! complimenti per la perseveranza).

    Sia i cambi di prospettiva, quando finalmente si spinge sul marketing inteso come capacità di ascolto e non solo come capacità di convincere, quando ridà dignità alla rete come luogo di parità di comunicazione nel rapporto tra emittente e ricevente basato sul: io sono = tu sei trasformandolo in un emitt-ricevente che comunica con un altro emitt-ricevente; ricordate quando ne parlavo anche su Draft.it.

    Molte pagine in anteprima potete già leggerle nei post del sito.

    Leggi la premessa. Questo libro: perché e per chi.
    Leggi la prefazione (di Nicola Zago).
    Leggi “Ascoltare. Dal salumiere alla multinazionale, il primo passo di ogni vendita”.
    Leggi le 100 parole da sapere.

    Leggi la voce “Open source”.

    Leggi la voce “Blog”
    .
    Leggi la voce “La pubblicità nell’era del marketing dell’ascolto”.

    Leggi la voce “SROI – Social Return of Investment”.
    Leggi la voce “Perché”.
    Leggi “E perché diavolo la mia azienda dovrebbe creare una community?”
    Leggi “Imparare oggi le lingue di domani”.
    Leggi la voce “Controllo, perdita del”.
    Leggi l’intervista a Filippo Berto.

    Leggi l’intervista a Antonangelo De Martini.

    Io che sono invece una estimatrice di questi libri particolari quali : "Pensare da zebra" o " il ruggito della mucca viola", usufruirò dello sconto del 20% concesso dall'autore per acquistare questo libro.

    Aggiornamento: Per la prenotazione nelle librerie si comunicano i codici ISBN per facilitare la ricerca :

     ISBN: 8848311911


    ISBN-13: 9788848311915


    martedì 2 febbraio 2010

    Leader dell'Animazione a Roma presso l'Ambasciata del Canada


    Toom Boom uno dei leader mondiali dell'animazione ha deciso di promuovere per l'Italia un'evento ad invito per studi cinematografici, grafici freelance, agenzie marketing ecc.

    Questo il testo dell'invito :

    In collaborazione con l’Ambasciata del Canada a Roma, Toon Boom Animation Inc. ha il piacere di invitarLa ad una presentazione sull’evoluzione dell’industria dell’animazione. Come leader globale nel settore di produzione di software d’avanguardia per l’animazione che consente una grande libertà artistica, Toon Boom è un’azienda di spicco considerata un modello per questo settore industriale in continua crescita.




    Il Presidente e Amministratore Delegato, Joan Vogelesang, sarebbe lieta di esporvi alcuni dei numerosi programmi innovativi che Toon Boom ha elaborato per il settore industriale ed il settore della formazione come, ad esempio, il nostro programma pilota di produzione ed i nostri piani di studio. Parlerà anche dei vantaggi dell’uso di tecnologie self-service che rientrano perfettamente nell’ottica di una produzione dell’animazione volta all’ottimizzazione dei costi.

    Francisco Del Cueto, Direttore Tecnico di Toon Boom, vi mostrerà personalmente come le nostre rivoluzionarie soluzioni software d’avanguardia possono assicurare un controllo creativo totale.
     
    La presentazione sará seguita da un ricevimento in cui sarà sorteggiata tra tutti i partecipanti.

    una copia del Toon Boom Animate Pro del valore di $2000.00.



    L'evento è previsto per il  24 febbraio 2010 alle ore: 18:30


    Presso l’Ambasciata del Canada in Via Salaria, 243 - 00199 Roma

    Per poter accedere all'ambasciata è necessario l'invito e la preventiva registrazione dei dati personali.

    All'interno dell'Ambasciata non è consentito l'uso di cellulari e macchine fotografiche.

    Gli interessati possono richiedermi il form di registrazione per partecipare, inviandomi un email o tramite il commento al post.

    Disponibili pochi posti per cui occorre prenotare per tempo

    domenica 24 gennaio 2010

    Da Pay per click a pay per view con Liquida network

    Come gia preannunciato nel titolo, Liquida, un aggregatore di notizie o come loro stessi amano definirsi "un valorizzatore di contenuti di qualità" che ha conquistato il mercato con le sue idee chiare sin dalla nascita e con ritmi di crescita che mi hanno fatto azzardare scommesse, lancia una nuova sfida.



    Abbandonare il tradizionale pay per click dominio del "grande G" e sovente esposto alle critiche della possibilità di click fraudolenti a favore di un più tradizionale pay per view come ogni altra forma di pubblicità tradizionale.
    Non dimentichiamo infatti che è l'esposizione al messaggio che genera ricordi anche se l'azione del click non è immediata ma differita nel tempo. Un genere di ricordi che crea i grandi Brand.
    Ma veniamo nello specifico, credo sia inutile ricordare chi è Liquida, potete comunque ridare un'occhiata ai miei articoli precedenti, più importanti i requisiti per partecipare:
    1. Il blog deve essere inserito all’interno della lista di blog approvati da Liquida
    2. Il blog deve essere “attivo” da un minimo di 6 mesi (o 9 mesi in caso di affiliazione Premium)
    3. Non appartenere a nano-publishing
    4. Pubblicare contenuto originale
    5. Avere una media di post pubblicati maggiore o almeno uguale 2 per settimana nell’ultimo trimestre (o maggiore o uguale a 4 per settimana nell’ultimo trimestre in caso di affiliazione Premium).
    6. Superare la soglia minima di 30 mila pagine viste al mese (o 80 mila in caso di affiliazione Premium).
    7. Disporre di un account Analytics (o altro sistema di rilevamento del traffico web) per fornire trimestralmente i dati di traffico del sito/blog.
    8. Il blogger deve essere tecnicamente in grado di poter modificare il codice delle proprie pagine al fine di aggiungere porzioni di codice HTML / JavaScript fornite da Liquida all’interno delle proprie pagine.
    Cosa guadagna il blogger che si affilia:
    Visibilità e soldi, ma quanti?
    1. Header Light 0,3€ RPM
    2. Banner 300*250 pixel 0,8€ RPM
    3. Full è la somma dei due pacchetti precedenti più un premio 0,1 per un totale dunque di 1,2€ RPM*
    RPM sta per “ricavi per migliaia di pagine”. Per fare un esempio 1€ RPM vuol dire che ogni mille pagine si guadagna un euro.
    La formula inversa permette di ottenere facilmente il guadagno che è dato dal numero di (PagineViste*RPM)/1.000. A titolo di esempio, se un sito erogasse 10.000 pagine al giorno con un accordo 0,8€ eCPM a fine mese il calcolo per il guadagno sarebbe 300.000*0,8€ / 1.000 = 240€.

    Naturalmente dei blog di nicchia come il mio, trattando argomenti non nazionalpopolari,  difficilmente svilupperanno i numeri sufficienti richiesti anche se proprio perchè specifici sarebbero interessanti per fornire pubblicità di servizio mirate.
    Questo è dimostrato dal fatto che chi arriva su un sito riguardante i suoi interessi è più portato a seguire i link pubblicitari inerenti il suo lavoro ed interessi.
    Ed è una cosa che ho potuto constatare personalmente dall'alto numero di click che ricevo rispetto al numero di pagine viste.
    Naturalmente non so distinguere se trattasi di click ricevuti come ringraziamento perchè hanno trovato nell'articolo la soluzione cercata o se trattasi di una forte pertinenza, con il contenuto dell'articolo, dell'annuncio pubblicitario mostrato da google che spinge i visitatori ad inseguire i link.

    Anche se non potrò parteciparvi cercherò di mantenervi informati su come si evolverà perchè ritengo che sia un ottimo canale alternativo ai media e che come per loro è l'audience che porta ricavi altrettanto per i blog un sistema simile, oggi il google Analityc, domani qualcos'altro, possa sovvenzionare ricerche e contenuti d ancora maggiore qualità.

    Serena Chiatante

    Link per iscriversi: http://network.liquida.it/iscriviti

    Sottoscrivi feed

    Archivio per data di pubblicazione

    PhotoXgraph........ ovvero.... i mille appunti sulla disordinata scrivania di.......... Serena Chiatante

    Declaratoria legale ai sensi della legge 62 del 7 Marzo 2001

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001