Cerca articoli su photoXgraph

Ricerca personalizzata

Risultati

sabato 5 maggio 2012

Taranto:Circolo il Castello - Foto e workshop dal 27 Maggio

-->

Cinque mostre fotografiche, due workshop, tre conferenze, tre presentazioni di libri fotografici, l’immancabile lettura portfolio e una novità: il ReflexBar. Il programma della nona edizione di FotoArte, la rassegna organizzata dal circolo fotografico “Il Castello” di Taranto, si presenta, dunque, particolarmente ricco e articolato, con l’intento di rendere la città un punto di riferimento per fotoamatori, fotografi professionisti e appassionati d’arte in genere.
L’edizione del 2012, anno in cui il Circolo, affiliato alla FIAF, compie vent’anni di attività, avrà come ospite principale Ferdinando Scianna, uno dei più grandi fotografi italiani contemporanei, stimato a livello mondiale. La sua mostra verrà esposta dal 26 maggio al 10 giugno presso il MuDi, Museo Diocesano di Taranto, una sede prestigiosa recentemente ristrutturata e per la prima volta dedita alla promozione dell’arte fotografica. Scianna sarà presente a Taranto il 2 giugno, giorno in cui terrà una conferenza dal titolo “Etica e fotografia”, durante la quale verrà presentato anche il suo ultimo libro, “Autoritratto di un fotografo”.
Un’altra mostra degna di nota, che avrà luogo nello stesso periodo sempre presso il MuDi, è quella di Carlos Solito, fotografo e scrittore pugliese, dal titolo “Sud, sguardi, uomini, donne”, composta da una serie di ritratti in bianco e nero di uomini e donne provenienti da Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia.
Chiudono il cerchio delle mostre, quella del circolo fotografico “Il Castello”, dal titolo “XX – segni e simboli della fotografia”, che si svolgerà dal 27 maggio al 10 giugno presso la Galleria Comunale del Castello Aragonese di Taranto; quella del circolo fotografico “Controluce” di Statte, dal titolo “XX”, che verrà esposta a Statte, presso la sede del circolo, in via Carso c/o Juliet Studio, dal 28 maggio al 10 giugno; e la mostra personale di Salvatore Dibattista, socio del circolo “Il Castello”, dal titolo “In punta di piedi”, che avrà come tema un reportage in Vietnam e si terrà presso il bar Pompigna di Manduria, dal 5 al 15 giugno.
Per quanto riguarda i workshop, sono in programma quello di Enzo Dal Verme, dal titolo “Il ritratto”, che si svolgerà dal 22 al 24 giugno, e quello di Mimmo Basile, dal titolo “Accendi il computer, apri photoshop, carica una foto”, che avrà luogo presso la sala conferenze del MuDi il 10 giugno.
Le conferenze, invece, oltre a quella già citata di Ferdinando Scianna, saranno quella di Carlo Garzia, grande fotografo pugliese e punto di riferimento per l’arte contemporanea, dal titolo “Il teatro naturale dell'Oklahoma - la fotografia americana”, e quella di Giorgio Ciardo, fotografo di origine tarantina e docente all’Istituto Superiore di Fotografia di Roma, dal titolo “Fotografia e meditazione”.
I libri fotografici che verranno presentati saranno: “La mia gente – Il polesine” di Edoardo Terren, “Ecuador: il piccolo gigante” di Loredana De Pace, e “Afghanistan CameraOscura” di Gabriele Torsello, noto anche come “Kash”.
Appuntamento consueto e molto atteso quello della lettura portfolio, che quest’anno si terrà sabato 9 e domenica 10 giugno presso la Corte del MuDi. I lettori saranno: Emanuela Costantini, redattrice di Fotocult; Pippo Pappalardo, docente del DAC – Dipartimento Attività Culturali FIAF, e Fausto Raschiatore, critico fotografico, il quale interverrà anche alla presentazione del libro di Edoardo Terren.
La novità di questa edizione è il ReflexBar, durante il quale uno staff di tecnici sarà a disposizione per rispondere a qualsiasi domanda di natura tecnica o compositiva sull’utilizzo delle fotocamere. Il tutto accompagnato da un ricco buffet, con cui verranno accolti gli ospiti.
FotoArte, dunque, si rivela anche quest’anno una delle maggiori manifestazioni dedicate alla fotografia nel Sud Italia. L’evento si svolgerà con il patrocinio della Regione Puglia, della Provincia e del Comune di Taranto. Tutte le informazioni su date, luoghi e orari dei singoli appuntamenti saranno consultabili sul sito http://fotoarte.cfilcastello.it/.

martedì 7 febbraio 2012

Stampa digitale in offerta a Locorotondo

A Locorotondo, un bel paesino della valle d'Itria, famoso per i suoi trulli, il suo ottimo vino, il mangiar bene e l'ospitalità, da più di un decennio opera una grande realtà di stampa digitale.

Un'azienda che, stimolata dall'esperienza sensoriale del "viver bene" proprio di questi luoghi, ha fatto della filosofia del miglioramento una qualità della sua attività.

I servizi che offre coniugano precisione, serietà e gentilezza a quello che è uno standard qualitativo alto richiesto nella produzione grafica.

Il suo nome è Digita.  ( http://www.digitastampa.it/)

Chiamarla tipografia sarebbe riduttivo perchè offre servizi aggiuntivi di stampa e montaggio su diversi supporti.
Perchè dedicarle un articolo?

Primo : è al Sud e sappiamo come sia difficile più difficile recuperare enormi investimenti al sud rispetto al migliore dinamismo in questo settore presente al Nord.

Secondo: perchè essendo in un paese, dimostra come la capacità e la qualità non hanno bisogno di essere obbligatoriamente nei grossi centri industriali, ma anche se delocalizzate, sanno e possono emergere.


Terzo :  per questo mese di febbraio lo staff insieme alla direzione dell'azienda hanno deciso che una volta l'anno è lecito "insanire" offrendo degli sconti ( -50% riservato agli operatori del settore)  che in un periodo di crisi come questo non possono che essere benvenuti per stimolare la ripresa di chi crede ed ha voglia di investire nel marketing e pubblicità.


Credo sia un'opportunità.: Meditate!

info e contatti: http://www.digitastampa.it/

Sottoscrivi feed

PhotoXgraph........ ovvero.... i mille appunti sulla disordinata scrivania di.......... Serena Chiatante

Declaratoria legale ai sensi della legge 62 del 7 Marzo 2001

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001