Cerca articoli su photoXgraph

Ricerca personalizzata

Risultati

giovedì 17 settembre 2009

Brandforum cambia veste e si arricchisce ...

Brandforum cambia il suo modo di presentare i contenuti. Non solo i classici link, ma contenuti che zoommano in delle anteprime con degli approfondimenti in pdf da scaricare e collezionare. Una sorta di biblioteca digitale da cui saziarsi di informazioni anche sconosciute.
Un esempio?
Se dico Ferrari a cosa pensate? Avete risposto  "Belle Auto!"?
Questo dimostra che scegliere un marchio supera i tempi, le mode e crea storia per un prodotto.
Pochi sanno però che oltre il logotipo, il colore, lo stemma la fortuna di una memorizzazione del marchio è intrinseca nella fonetica:

 Fer-ra-ri è un trisillabo, facile da pronunciare nelle principali lingue occidentali,


> /e-a-i/ è una ricca composizione vocalica che esprime gioia ed entusiasmo,

> /f-r-r-r/ è l’originale composizione consonantica che ricorda un particolare ronzio… attutito dal

soffio leggero della /f/ iniziale!

La desinenza del nome è al plurale evocando la moltiplicità e quindi il concetto di squadra, in grande coerenza con l’attività della Scuderia Ferrari.
Tutto questo lo potete scoprire leggendo le pagine scritte da Beatrice Ferrari esperta di branding naming.
 
Il mercato ormai predilige anche il marchio in 3D a dispetto della logica della purezza delle linee ebbene Brandforum lancia l'osservatorio del marchio tridimensionale: "il  3D branding" per non lasciare tutto al caso ma per indirizzare il gusto e l'estetica di questo nuovo modo di interpretare le forme.
 
Vendere prodotti di design e affermati è facile, ma creare brand di prodotti poveri è altrettanto facile?
 
Anche questo campo viene affrontato puntando l'attenzione su uno dei  prodotti più semplici: L'acqua.
L'acqua è acqua, come si vende? e perchè?
 
Evelyn Cagnin risponde a queste domande con il suo pdf: i valori delle acque.
 
Un sito scritto a più mani da una squadra di valore che si allontana dalla strada del logo-clipart dei nostri giorni per riscrivere, storia, cultura, tradizione, psicologia del brand.
 
E percorrere questa strada presuppone tanto studio e sacrificio.
Credo sia l'unica strada per non affrontare crisi e la risposta a quanti credono che un brand possa crearlo un bimbo alle elementari con le sue prime nozioni di informatica.
 
 
Buona lettura e come si direbbe al termine di un ottimo pasto: Complimenti allo "Chef e a tutta la squadra"
Serena

mercoledì 16 settembre 2009

Freehand, duro a morire? iMaccanici ..e non solo..lo tengono in vita

Dopo l'annuncio di Freehand acquistato da Adobe e tanta letteratura per indirizzare il passaggio verso Adobe Illustrator, l'ultimo colpo di grazia sembrava averlo dato il recente sistema per Mac Snow Leopard.
Freehand non funziona più!

Tanto dolore per generazioni di grafici nati e cresciuti a Mac e Freehand.

Qualche tipografia corre a convertirsi, qualcuno decide di lasciar perdere ed assume stagisti già capaci di lavorare in Illustrator. I grafici cercano di saltellare tra le varie suite sperando di scansare l'uso di indesign.

Ma qualcuno non si rassegna e trova la soluzione.

Non solo!
Decide anche di condividerla con tutti dettandone la soluzione su iMaccanici, il noto sito di assistenza Mac.

Merita quindi un plauso ed il giusto riconoscimento.

Cito la sua soluzione, perchè possa servire a tanti:

"Chi ha un Mac con Snow Leopard e vuole installare Freehand troverà qualche difficoltà, poiché al primo avvio di Freehand parte l'Autorization Service che deve convalidare la copia del software con il numero di serie fornito all'acquisto, ma l'inghippo si presenta con il firstsetup di Freehand che non riesce ad avere i privilegi per partire e registrare il prodotto. Dopo aver ribaltato tutto il web in cerca di una soluzione al non avvio di Freehand, finalmente (da buon vecchio "macchiano") ho capito come risolvere il problema di Freehand fidandomi del mio istinto.
Come il buonsenso raccomanda avevo una copia di backup del mio vecchio Hard Disk con Leopard, e da quella partizione ho ripescato le due cartelle Macromedia di supporto e le ho copiate nelle rispettive posizioni in Snow Leopard: /Libreria/Application Support/Macromedia e /Utenti/mioutente/Libreria/Application Support/Macromedia.
Et voilà… adesso Freehand funziona perfettamente a riprova che Snow Leopard non ha nessuna incompatibilità con Freehand, ma solo con il suo software di registrazione.
Da buon irriducibile posso essere fiero della soluzione trovata con questo tentativo disperato, anche perché i precedenti non hanno mai funzionato, chiaramente la versione di riferimento di Freehand MX è l'ultima rilasciata, la 11.0.2 del febbraio 2004."
Credo gli farà piacere un cenno di ringraziamento da parte di quanti troveranno utile la sua soluzione, lo potete fare direttamente a questo link:
http://www.imaccanici.org/article.php?story=Freehand_SL

Ma non finisce di stupirci confermando che il progetto Freehand sta riprendendo nuova vita attraverso  il freefrehand.org

Sono un gruppo di sviluppatori indipendenti che hanno chiesto ad Adobe di "liberare" il programma permettendogli di continuare lo sviluppo del software come programma gratuito ed aggiornabile.

Ci riusciranno? 
Spero di sì anche se io sono già tra i convertiti ad Illustrator.

giovedì 3 settembre 2009

Canon Eos 7D partita la prevendita su Amazon

Se in Europa siamo ancora a livello di rumors per la nuova Canon Eos 7d equipaggiata con un sensore Aps-c da 18 milioni di pixel, su Amazon.com è già cominciata la prevendita.


Tutte le caratteristiche, info e prenotazioni al link:
ed intanto il prezzo della Canon Eos 5d, una full frame crolla del 20% ( il solo corpo è sceso sotto i 2000 dollari, al cambio in euro diventa interessante )
http://www.amazon.com/Canon-5D-Digital-Camera-Body/dp/B0007Y791C/ref=sr_1_2?ie=UTF8&s=photo&qid=1251966210&sr=1-2

Aggiornamento 4/9/2009: Italsystem, noto distributore on-line di prodotti informatici, mi informa che anche in Italia il prodotto è già in arrivo quindi può essere prenotato presso di loro: Il prezzo del solo corpo ( in lega di magnesio) è al di sotto dei 1600 euro.

Il link: Italsystem Canon body, o completa di Canon zoom stabilizzato 28-135


mercoledì 2 settembre 2009

Sessanta azioni per photoshop


Naldz graphics ha raccolto in un unico post 60 azioni per photoshop presenti su Deviant art.
Per ognuna viene visualizzata l'anteprima del risultato ottenibile ed il link da cui è possibile scaricare l'azione relativa.



Per chi ha fretta ed ha bisogno di risultati ripetibili è una raccolta da non perdere.



Per gli amanti del fai da te e della personalizzazione dei risultati è una buona occasione per confrontare le proprie conoscenze e magari congratularsi con se stessi per saper fare meglio.



Comunque dargli un'occhiata non è tempo perso.
Il link ?

Sottoscrivi feed

PhotoXgraph........ ovvero.... i mille appunti sulla disordinata scrivania di.......... Serena Chiatante

Declaratoria legale ai sensi della legge 62 del 7 Marzo 2001

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001